magnetoterapia
Blog

Dispositivi di magnetoterapia: cosa sono e i benefici sulla nostra salute

Che cos’è la magnetoterapia?

La magnetoterapia è una forma di fisioterapia che utilizza l’energia elettromagnetica per stimolare la rigenerazione dei tessuti biologici.

Quando le cellule si ammalano per un infezione o un trauma o una qualsiasi altra causa, perdono la loro riserva di energia.
Quindi, lo scopo della magnetoterapia è quello di ricaricare e rigenerare le cellule prive di energia vitale ripristinando il loro funzionamento.

La magnetoterapia si inserisce nell’ ambito della terapia fisica utilizzando campi elettromagnetici pulsati a bassa frequenza e a bassa intensità (cemp – campi elettromagnetici pulsati)

Le frequenze utilizzate dipendono dal disturbo da curare: quelle basse stimolano l’attivita’ biologica dei tessuti. Le frequenzealte hanno un effetto analgesico.

Le onde utilizzate nella magnetoterapia sono del tipo non – ionizzanti e non invasive e dunque non presentano rischi per il paziente.

Gli effetti  e le applicazioni della magnetoterapia

La magnetoterapia non puo essere considerata da sola come una cura risolutiva. Tuttavia, in associazione con altre terapie, potrebbe dimezzare i tempi di recupero.

La terapia magnetica viene solitamente applicata per trattare:

  • qualsiasi malattia di una articolazione di natura infiammatoria (artriti) e degenerativa (artrosi);
  • le spondiliti:
  • le contratture;
  • le ossa fratturate;
  • i disturbi muscolari;
  • il dolore cronico;
  • il dolore dell’arto fantasma;
  • le neuriti;
  • l’insufficienza arteriosa e venosa;
  • l’insufficienza cerebro – vascolare;
  • l’asma bronchiale;
  • alcuni disturbi della pelle;
  • la stanchezza.

Gli effetti benefici della magnetoterapia sono dati:

  • dall’ aumento del flusso di sangue nei capillari;
  • dalla diminuzione ad allontanamento delle vampate di acido lattico e delle altre sostanze infiammatorie dai tessuti, attenuando cosi dolori e infiammazioni;
  • dal fatto che i dispositivi magnetici possono influenzare la produzione di alcuni ormoni delle ghiandole endocrine, stimolando e promuovendo l’attivita enzimatica e gli altri processi fisiologici correlati alla guarigione delle fratture.

Tempo di utilizzo

In generale la magnetoterapia richiede tempi dì trattamento medio –lunghi ed è fondamentale consultare prima di tutto il medico. Infatti, si consiglia di eseguire cicli di 45-90 giorni della durata minima dì 3 ore giornaliere, salvo diverse indicazioni da parte del medico.
Comunque, non ci sono rischi di sovradosaggio, infatti, nel caso dì trattamenti per osteoporosi, è possibile fare la terapia notturna per diverse ore.

Controindicazioni

La magnetoterapia e una delle terapie con il minor numero dì controindicazioni. Tuttavia, è importante rispettate alcune avvertenze indicate nei manuali d’uso che riguardano:

  • pazienti in stato di gravidanza;
  • tubercolosi;
  • diabete giovanile;
  • malattie virali in fase acuta;
  • soggetti portatori dì pacemaker;
  • soggetti con tumori accertate;
  • bambini.

La maggior parte delle controindicazioni sono segnalate in via cautelativa da parte dei fabbricanti per evitare potenziali rischi e per tutelarsi.

Quanto tempo dura un dispositivo

Le linee guida per i dispositivi medici suggeriscono un controllo dell’efficienza e sicurezza del dispositivo ogni 2 anni tuttavia, se ben utilizzato e conservato, potrebbe durare per tutta la vita.

Presso il nostro negozio Sanitaria Ortopedia Monti di Creta abbiamo una selezioni di apparecchi per la magnetoterapia sia in vendicìta che in noleggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.